Questo sito utilizza cookie tecnici edi terze parti; proseguendo nella navigazione accetti l'uso dei cookie.
La raccolta di tali informazioni avviene esclusivamente a fini statistici e per monitorare il corretto funzionamento del sito, nessuna finalità commerciale o attività di identificazione dell’utente.

Favole

L'ostrica arrabbiata

Sul fondo del mare una bella ostrica si nascondeva tra la sabbia sperando di non essere notata. Un pesciolino tutto giallo si accorse di lei, le nuotò intorno per un po' e poi le disse: "Ciao, sono Flick, come mai te ne stai lì tutta sola, sei triste? Ti va di giocare con me?"

L'ostrica scoperta si sentì morire e rispose duramente: "Vattene da qui, sono arrabbiata!".
"E perchè mai?" Domandò il pesciolino. L'ostrica infastidita s'infilò sotto la sabbia fino a scomparire.

Ma Flick non si diede per vinto, forse ingenuo o un po' cocciuto, soffiò sulla sabbia finchè l'ostrica riaffiorò. Avvicinandosi notò che era davvero bellissima.
Così insistette: "Perchè sei arrabbiata? Dimmi solo questo, poi ti prometto che me ne andrò".
Lei spazientita apri la sua grande conchiglia e gridò: "Vedi, non ho una perla!".

Il pesciolino la fissò attonito, davvero l'ostrica era vuota. Non sapeva cosa dirle, povera ostrica, "Ora capisco, mi dispiace tanto" disse e le diede un bacio prima di allontanarsi.

Tutti i giorni Flick tornava a cercare la bella ostrica e la vedeva nascondersi e riapparire.
Un mattino d'estate, mentre scherzava con i raggi del sole che filtravano fin laggiù, il pesciolino si sentì chiamare a gran voce: "Flick, vieni, guarda!".

L'ostrica sembrava impazzita di gioia, se ne stava sdraiata sulla sabbia con la conchiglia spalancata.
Flick nuoto velocissimo vicino a lei e l'ostrica con immensa gioia le mostrò la sua perla.

Una splendida, lucente e perfetta perla dorata.

L'ostrica arrabbiata aveva sempre tenuto chiusa la sua conchiglia, ma quando l'aveva aperta per mostrare al pesciolino che era vuota, un granello di sabbia le era entrato dentro e così era nata la sua perla.

L'ostrica e il pesciolino diventarono grandi amici e passavano le giornate a giocare e chiacchierare.
Lei non era più arrabbiata ma profondamente grata a quel simpatico pesciolino giallo che l'aveva importunata!

 

 

Chi sono

Appassionata di scrittura, nata per comunicare esperienze pensieri riflessioni, amante delle profondità della vita e dei suoi segreti, coraggiosa ricercatrice di verità anche quando fanno male, disposta a mettere tutta me stessa in quello che faccio, pronta ad emozionarmi sempre.

La mia pagina Facebook

Copyright © Mamma sul Lago, 2018

Ricerca