Questo sito utilizza cookie tecnici edi terze parti; proseguendo nella navigazione accetti l'uso dei cookie.
La raccolta di tali informazioni avviene esclusivamente a fini statistici e per monitorare il corretto funzionamento del sito, nessuna finalità commerciale o attività di identificazione dell’utente.

Gravidanza

Mamma non piangere

Ciao, sono io, il cucciolo che sognavi. Ti ho sentita piangere prima, anche se sono ancora piccolo nella tua pancia ho capito una cosa: che non è facile per te...

Non è facile quando ti viene da vomitare e hai continui sbalzi d'umore, quando la notte non riesci a dormire e il mio peso si comincia a sentire.
So che il tuo corpo è diverso, che tanti cibi non li puoi mangiare e non riesci neanche a lavorare.
La tua vita, è vero, sta per cambiare e, sai, anche la mia.
Volevo dirti che so che qualche volta ti senti sola, ma non lo sei perché hai me, anche se non ti ho mai vista sono sicuro che mi piacerai tantissimo. Sto bene cullato dal ritmo del tuo cuore, ma ho anche voglia di vedere i tuoi occhi e il tuo sorriso. Non so se sarò come mi hai immaginato, ma sono tenero e affettuoso, ti piacerò vedrai!
So che hai paura, anch'io ce l'ho perché non so bene cosa mi attende quando nascerò, ma tu sarai lì ad aspettarmi, riconoscerò il tuo profumo quando mi prenderai tra le braccia.
Ti voglio bene mamma, quel bene fortissimo che mi fa sentire legato a te e non solo da questo cordone ma soprattutto dall'amore che ci unirà per sempre.

Volevo dirti che sono tanto felice di essere tuo figlio.

Chi sono

Scrittrice, nata per comunicare esperienze pensieri riflessioni, amante delle profondità della vita e dei suoi segreti, coraggiosa ricercatrice di verità anche quando fanno male, disposta a mettere tutta me stessa in quello che faccio, pronta ad emozionarmi sempre.

La mia pagina Facebook

Copyright © Mamma sul Lago, 2018

Ricerca